Lo studio digitale

Anestesia digitale (Wand Sta)

La fobia del dentista e il timore di provare dolore, in particolare modo durante l’anestesia intraorale, può rappresentare la prima causa di rinuncia alle cure da parte del paziente.
L’anestesia digitale WAND STA consente un’erogazione controllata dell’anestetico locale in termini di volume/velocità e pressione con riduzione del dolore provocato dall’anestesia. L’aspetto che influenza maggiormente la percezione del dolore durante un’iniezione è infatti l’elevata velocità di erogazione della soluzione, la quale genera pressione che può provocare dolore. Tale device consente di eseguire infiltrazioni con un flusso lento e regolare, non associato alla pressione esercitata sullo stantuffo della siringa. Inoltre con STA si può anestetizzare il singolo dente anche nell’arcata inferiore, riducendo la necessità di effettuare un’anestesia tronculare, e il paziente non accuserà il tipico addormentamento collaterale di labbra, lingua o guancia.

"The wand: caratteristiche e overview"


Scanner intraorale (Stop alle impronte!)

Il campo dell’impronte digitali cresce in modo estremamente rapido, come testimoniano le numerose proposte messe a disposizione del mercato. Ma quali sono i motivi reali per preferire l’utilizzo degli scanner intraorali rispetto alle procedure tradizionali?

  • Maggiore comfort e controllo: l’impronta digitale elimina i tradizionali appiccicosi materiali per la presa di impronta, che possono causare sensazione di soffocamento, discomfort e ansia.
  • Maggior precisione: le problematiche legate all’utilizzo di materiali utilizzati con le impronte tradizionali (es. bolle d’aria, rotture, espansione o restringimento) vengono eliminati definitivamente grazie all'adozione delle tecnologie digitali.
  • La precisione dei manufatti protesici è superiore a quella ottenuta con metodiche tradizionali: Il livello di accuratezza e precisione assicurato dai dispositivi digitali è tale da garantire la piena aderenza della corona finale assicurando un fit ottimale del manufatto protesico
  • La riduzione dei tempi per la realizzazione del manufatto protesico: si stima che la gestione digitale dell’impronta permette di risparmiare una settimana di tempo nella realizzazione della protesi definitiva.

Implantologia guidata computer assistita

Progettazione su apposito software per il posizionamento guidato dell’impianto senza tagli nè gonfiore post interventi nè punti.

Nell’ottica generale in medicina di ricerca di tecniche chirurgiche sempre meno invasive atte a ridurre il discomfort e il dolore intra e post-operatorio, anche in ambito odontoiatrico il clinico è orientato verso questo approccio. Ed ecco che nasce la chirurgia guidata, tecnica che consente il posizionamento di impianti dentali in sedi prescelte, senza tagli ne suture, tramite l’uso di una mascherina customizzata per il singolo paziente.

Vediamo quali sono le fasi di questa tecnica:

  1. Verranno prese delle impronte al paziente per realizzare una dima radiologica che il paziente dovrà calzare quando farà la TAC.
  2. Tramite apposito software che rielabora i file delle tac , il clinico valuta lo stato dell’osso, dei tessuti molli, delle strutture anatomiche mobili e i rapporti con i denti contigui ( ove presenti). Il clinico procede quindi ad una simulazione dell’intervento, posizionando gli impianti a computer. Il progetto verrà inviato ad apposito centro che creerà la mascherina chirurgica.
  3. Una volta calzata la mascherina chirurgica il clinico potrà posizionare gli impianti sotto la guida della dima, senza dover “tagliare le gengive” né dare successivamente i punti. Ma quali sono i vantaggi per il paziente?
    • Riduzione della durata dell’intervento
    • Riduzione del discomfort e del dolore / gonfiore post-operatorio
    • Riduzione di complicanze quali ematomi / sanguinamenti.
    • Possibilità di mettere i denti fissi subito (carico immediato)

Casi clinici

"Chirurgia guidata Nobel biocare system-implantologia“


Ortodonzia digitale

  • Con apparecchio fisso personalizzato: progettazione digitale del piano di trattamento per la realizzazione di apparecchi fissi con attacchi customizzati / personalizzati per il paziente: metodologia INSIGNIA
  • Con apparecchio invisibile: metodologia invisalign

INSIGNIA combina la tecnologia 3D, avanzati algoritmi informatici e un software di disegni per la realizzazione di brackets (attacchini) personalizzati. Una volta che il clinico ha progettato su apposito software lo spostamento dei denti e il nuovo sorriso del paziente, INSIGNIA si occupa di produrre i brackets e gli archi specifici per i denti di quel paziente, offrendo un trattamento customizzato veloce e predicibile.

Vantaggi del sistema Insignia:

  • Trattamento personalizzato al 100%
  • Tempistiche di trattamento ridotte
  • Meno controlli dal dentista
  • Appuntamenti più brevi
  • Vedi il tuo nuovo sorriso a PC prima di iniziare il trattamento